L'aggressività interrompe la comunicaxione

La comunicazione aggressiva

Ero in cucina, stavo preparando il pranzo. La televisione accesa nell’altra stanza rimandava toni concitati, accesi, aggressivi di quello che avrebbe dovuto essere un dialogo. Era una trasmissione in cui, in un falso tribunale, degli attori simulano una finta controversia. Devo dire che erano bravi, c’erano molta rabbia, e intolleranza, e prevaricazione: tutti i toni […]
Leggi il resto
Amore diretto

Parliamo d’amore, quello con la A maiuscola

Si parla tanto d’amore, ne abbiamo fatto anche una festa commerciale, ma penso che noi tutti dovremmo chiederci se sappiamo cosa sia veramente questo sentimento o, per lo meno, cosa significhi per noi. Se siamo capace di avere quella vibrazione del cuore che si chiama accettazione incondizionata di noi stessi e degli altri… Io la vedo […]
Leggi il resto
Alba nel cuore

L’amore e il bisogno: ovvero la dipendenza affettiva

Non avete mai provato un senso di vuoto che va oltre il fisico, un qualcosa che manca e rimbomba dentro. Dilaga, prende spazio fino a diventare voragine, un’ansia senza nome, una fame mai placata. Questo vuoto, che sta diventando consapevolezza attraverso il disagio, è il risultato di una decisione drammatica: soffriamo di una malattia chiamata […]
Leggi il resto
La tela del ragno

La tela del ragno – Liberi o prigionieri?

Quante volte, nella vita, ci siamo sentiti prigionieri di fili invisibili, tenaci e soffocanti? In un lavoro che non ci piace più o in una relazione che è finita da tempo, imbrigliati in schemi che non sono i nostri. Ma se, invece di dibatterci avviluppandoci sempre più saldamente nella tela del ragno, facessimo un passo […]
Leggi il resto
Imparare da un cavallo

La soluzione della felicità è ovunque

Quando stiamo male, nel fisico o nella psiche, cerchiamo. Perché la felicità ci appare remota e quasi irraggiungibile. Noi “cercatori” siamo tanti, molti più di quanto si possa immaginare, perché la ricerca è affannosa, ci incalza e, spesso, ci sembra inutile. Perché la malattia, il dolore o il fallimento ci isolano, ci rendono separati. Ma […]
Leggi il resto
La natura insegna

Quando non lasciamo andare…

Questa è la stagione della raccolta del fieno; spesso, in campagna, si vedono immagini come questa. Osservandola, ho pensato che assomiglia al modo di essere che a volte non ci accorgiamo di avere: apparentemente siamo un campo arato, piano, aperto. Peccato che – qua e là – ci siano questi grossi ammassi di ricordi rancorosi, […]
Leggi il resto
tronco_resized

Il silenzio tra le parole

Nella nostra quotidianità, fatta di rumori, di televisioni che vanno a tutto volume, di gente che bercia solo perché ha le corde vocali, non cerchiamo mai quelle esili pause di silenzio che possono fare la differenza. Nelle città il rumore ci aggredisce, insieme alla puzza di inquinamento e alla vibrazione diffusa di rabbia-insoddisfazione-fretta, onnipresente, endemico, […]
Leggi il resto
Relazioni infelici

Relazioni che nutrono o tolgono?

Quando guardiamo la nostra vita, possiamo dire di aver attirato persone che ce l’hanno resa leggera e gioiosa o, al contrario, che ce l’hanno avvelenata? E, soprattutto, cosa fare quando, appartenendo al secondo gruppo, vediamo lo schema ripetersi sistematicamente? Dobbiamo rimanere passivi a farci sbatacchiare dalle onde della vita o abbiamo degli strumenti per cambiare? […]
Leggi il resto
amare è il regalo

Amare è il dono

Amare ed essere amati dovrebbe essere la cosa più naturale del mondo. Un moto del cuore, uno spazio condiviso, il noi anziché la contrapposizione dell’io e te. L’amore è tale quando accetta chi ama, senza volerlo cambiare, quando comprende e non giudica. “Ti amo perché sei tu”, non perché sei ricco, potente, perché hai prestigio o potere. […]
Leggi il resto
Nebbia, metafora di disequilibrio

Essere fuori centro è come camminare nella nebbia di notte

Ti è mai capitato, camminando o – peggio – guidando di notte nella nebbia, di avere la sensazione di vivere in un’altra dimensione, e non era una bella impressione. Le distanze erano alterate, i punti di riferimento dissolti da questa coltre onnipresente e invasiva. E qualunque cosa tu stessi facendo, hai rallentato per ascoltare l’assenza […]
Leggi il resto