Alcuni commenti: Relazioni Energetiche

Alla fine del corso Relazioni energetiche® chiedo ai partecipanti di compilare modo anonimo unquestionario di valutazione.
Alla domanda: “La sensazione più forte del corso è…” hanno risposto:

  • Sapere che esiste un altro modo di vivere e poterlo toccarlo con mano, mi ha fatto molto bene. Mi ha rincuorata e mi ha dato il coraggio di cui avevo bisogno. Grazie per la dedizione e per l’amorevolezza con la quale mi hai accolta. Milano, Febbraio 2016
  • L’esercizio del “Tunnel” mi ha dato energia e vibrazioni uniche; ho sperimentato la nudità senza paure, senza giudizio. Milano, Febbraio 2016
  • Galoppante, potente! Lugano, Maggio 2014
  • Se mi ascolto, posso andare nella direzione giusta. Se ascolto gli altri, posso imparare a non avere paura. Milano, Novembre 2013
  • Ne esco con una gran voglia di dare un taglio ai rami secchi e dare una svolta alla mia vita. Torino, giugno 2013
  • Un’esperienza interessante ed emozionante: sento fluire la vita. Torino, giugno 2013
  • Provo un forte senso di “squadra” con le altre donne del corso, mentre prima ho sempre fatto fatica a legare con le donne. Milano, 2012
  • Ho la sensazione di un corso particolarmente intenso, forte, profondo e soprattutto potente per prendere consapevolezza. Il tutto con estrema leggerezza. Meraviglioso! Conegliano, Marzo 2011
  • Il senso di accoglienza e accettazione, la volontà condivisa di migliorare la qualità della propria vita. Conegliano, Marzo 2011
  • Molto intenso e bellissimo. Rigenerante ad ogni livello. Bellissime le meditazioni. Milano, Novembre 2010
  • Una leggerezza di cuore straordinaria. Milano, Novembre 2010
  • Un corso speciale che dovrebbero fare tutti! Di sicuro si creerebbe una società più amorevole!  Milano, Novembre 10

Allo stesso modo chiedo di compilare un questionario ( questo è firmato ) con gli eventuali miglioramenti riscontrati

 All’inizio del corso  Alla fine del corso
Difficoltà a farmi avvicina re (avere un contatto fisico con le persone) Sono riuscita a sciogliermi e a permettere agli altri di avvicinarmi amorevolmente, dando e ricevendo amore incondizionato. Milano, Febbraio 2016
 Non sapere come affrontare una relazione per me complicata e dolorosa.  Maggior chiarezza sui miei obbiettivi, molta più autostima. Più tenacia nel voler cambiare ciò che mi crea disagio. Milano, Novembre 2013
Sensazione di isolamento leggermente depressiva, spaventata dai cambiamenti. Più consapevole delle mie forze ed energie. Voglia di impegnarmi per effettuare il cambiamento. Lugano, Novembre 2012
Provavo un senso generico di rifiuto per mio marito, trasformando spesso i discorsi in discussioni, non accettando il suo modo di essere e criticando il suo operato. Ho capito che, se agisco di cuore posso, riuscire a trovare comunicazioni di accettazione e di comprensione, che una discussione provoca blocchi e irrigidimenti a catena che peggiorano la situazione per entrambi.
Conegliano , Marzo 2011
Rabbia, risentimento, tristezza. Forza, lievità, consapevolezza e serenità.
Conegliano , Marzo 2011
Fisicamente: tensione al collo, alla gola e all’addome. Psicologicamente: disagio, senso di inferiorità (debole e incapace) e senza speranza di risolvere le difficoltà incontrate. Non ho più nessuna tensione fisica. Mi sento più sicura di me stessa, di esprimere fedelmente ciò che sono senza giudicarmi e senza essere giudicata. Sento più forte, netta e chiara l’intenzione di portare nella mia realtà i risultati raggiunti in questospazio…Caspita, che forza che sento!!!
Conegliano, Marzo 2011 
Rabbia e impotenza verso mia figlia grande. Sento di essere “vittima” della vita o del destino (ingiustizia e rabbia verso di me). Benessere psicofisico. Ho dormito benissimo; mi sento in pace con la mia vita, le persone e le esperienze che ne fanno parte.
Milano, Novembre 10
Diverse resistenze: giudizio, voglia di scappare, diffidenza, chiusura. Respiro meglio, amo con più libertà e svolazzo! Ho abbandonato un po’ il giudizio. La sordità e gli acufeni, per un attimo, mi hanno dato tregua. Mi permetterò di ricevere.
Milano, Novembre 10
Ero chiusa! Bisogno di amare ma non sapevo da dove ripartire! Come se mi si fosse spento il cuore, con l’incapacità di emozionarmi e di dare emozioni. Mi sento serena, capace di amare con tutta l’intensità che si può. Non ho più la sensazione di avere un mattone sul cuore!
Milano, Novembre 10