L’arte di lasciar andare

Consigli energetici e pratici per camminare leggeri nella vita

Il nuovo libro di Rossella Panigatti ci aiuta a capire con precisione cosa ci impastoia, offrendoci la conoscenza e gli strumenti per fronteggiare con seria leggerezza le svolte della vita e per liberarci da tutto ciò che ci trattiene da una piena realizzazione di noi stessi.

“Viviamo in un mondo oggettivamente pesante e spesso abbiamo l’impressione di essere impotenti: non è così. Rimanendo centrati, aperti e consapevoli possiamo fare molto, e questo libro è un piccolo passo per ritornare nella vibrazione della leggerezza, per rendere più bella la nostra esistenza, mostrando agli altri come fare altrettanto. Ma prima dobbiamo liberarci di alcune zavorre…” Rossella Panigatti 

 

COSA CI IMPEDISCE DI ESSERE LIBERI?

Accumuliamo vecchie cose di cui non riusciamo a liberarci, ci aggrappiamo al rancore per un amore finito male, o al dolore per ciò che sentiamo essere l’estremo tradimento – la morte di chi ci è caro -. Lo spettro delle cose che dobbiamo lasciar andare è variegato, ma tutte hanno un comune denominatore: ci fanno interrompere la comunicazione con il centro del nostro essere – per rabbia, per paura, per rancore – e i blocchi energetici che ne derivano possono letteralmente avvelenarci la vita, talvolta persino per sempre. Possiamo evitarlo… imparando a lasciar andare!

Acquista “L’Arte di lasciar andare”

Ecco quello che troverete in questo saggio:

I PRINCIPI ENERGENTICI DEL LASCIARE ANDARE:

La necessità di lasciare andare

Perché è necessario lasciar andar andare – Morire al vecchio per far posto al nuovo – Vivere il momento – Vedere il superfluo e liberarsene – Imparare l’arte di lasciare andare

Le resistenze

Il lasciare andare implica la fine di qualcosa – Lo smottamento emozionale dello sradicamento e della perdita – Il desiderio di mantenere lo status quo – Se il cambiamento è scelto: effetti e contraccolpi – Quando il cambiamento è imposto

LE SITUAZIONI IN CUI E’ IMPRESCINDIBILE LASCIARE ANDARE

L’estremo tradimento

La morte, l’estremo tradimento – Lasciare andare un genitore – Lasciare andare un figlio – Lasciare andare un bambino mai nato – Lasciare andare un animale che muore

La fine di un amore

Quando la relazione si rompe – Gli oggetti e le consuetudini di un amore (frequentazioni comuni, luoghi, odori) – Essere agganciati al rancore o al bisogno di vendetta

Liberarsi di dipendenze affettive o sessuali

Essere dipendenti significa non essere liberi – Scegliere per trattenere e non per essere

I pensieri da lasciare andare

Lasciare andare un’idea – Lasciare andare i giudizi e le emozioni

Rinunciare al ruolo, inteso come privazione d’identità

Ricevere il benservito e perdere se stessi – Il licenziamento subito e quello scelto – Abbandonare una carriera per un sogno

Lasciare una casa: l’impatto del trasloco

Sembra una cosa semplice – Il trasloco: come affrontare un profondo cambiamento – L’attaccamento alle cose – La fatica fisica – Le relazioni nella bufera del trasloco – Gli animali ci insegnano

COSA FARE PER LASCIARE ANDARE, IN CONCRETO

Individuare gli ostacoli per superarli

Riconoscere i sentimenti che ci agganciano al passato – La paura – La rabbia, il rancore e il senso di colpa – Il possesso – L’inadeguatezza – La dipendenza sessuale – La dipendenza affettiva – Le relazioni genitoriali non risolte

Lo stato solido e lo stato liquido

Passare da uno stato solido a uno liquido – Vedere le resistenze per lasciarle andare – Osservare i segni per seguire il flusso – Nel presente c’è forza – Come restare nel presente – Come essere il presente

Alcune esperienze concrete

Piccoli riti per lasciare andare – Introduzione alla meditazione – Disperdere nell’Aria – Bruciare col Fuoco – Sciogliere nell’Acqua – Seppellire nella Terra – La meditazione per comunicare con chi è altrove – La meditazione per sciogliere una dipendenza – La purificazione energetica di una nuova casa

 

Dicono de: L’arte di lasciare andare

“Libro ricco di spunti di riflessione. Pronti per poi ripartire con nuovi stimoli! L’ho letto per metà su un aereo che mi portava in viaggio…(pensa alla copertina Rossella!). Le parole, le tue parole mi prendevano e mi facevano volteggiare dentro me. Qualcosa di antico e nascosto tornava ad affacciarsi nella mia vita. E’ vero tutto ciò che hai descritto. Il lasciare andare è sempre difficile ma non impossibile! Grazie perché bello sapere che qualcuno “viaggia” insieme a te, magari i binari o le rotte sono diversi ma ciò non inficia l’esserci. Michela, 27 dicembre 2017

“Mi trovavo in libreria in Italia, per acquistare un libro, che mi aiutasse ad affrontare uno dei momenti più duri della mia vita, la fine di un amore per me totalizzante… e la fine di un progetto musicale con la mia partner, un dramma per me come musicista professionista, la fine di un progetto di vita. Poi il suo nuovo libro mi ha letteralmente trovato. Mi sentivo già incline e sensibile ai temi da Lei trattati. E devo dire semplicemente grazie, a Lei e ad un libro, che mi ha consentito immediatamente di vivere questo momento con più leggerezza… e forse, con un po’ più di ironia. Semplicemente, grazie. Ci tenevo a scriverlo, a condividere questa cosa che, nella mia vita, acquista un senso particolare. Nulla accade per caso, davvero.” Enrico, 24 novembre 2017

“Cara Rossella …leggere il suo ultimo libro è stato un voltare pagine della mia vita, del mio vissuto, unico e irripetibile come ognuno di noi è, e scoprire – anzi, aver trovato con gioia – un ago e un filo che sta riprendendo tanti punti di una trama, un bel tessuto, il mio…..Punti (avvenimenti dolorosi vissuti e situazioni che mi hanno plasmato) rimasti a un certo punto isolati, ma che ora sono ripresi e mi appare un senso, una lettura, un dire…. Grazie Rossella. Grazie di averla re-incontrata: anni fa avevo letto un suo libro. Dio la benedica per la sua mission.” Francesco, 24 novembre 2017

Bellissimo l’ultimo tuo libro!!!!! Per Natale lo regalerò anche ad amiche! Nicoletta, 20 novembre 2017

“Da questo libro traspare una dolcezza e una forza davvero rara nel panorama editoriale new age odierno; interessante e semplice da comprendere, da leggere per chiunque desideri davvero cambiare in meglio. Unico neo: da “addetta ai lavori” mi aspettavo di trovare pratiche un po’ più innovative e non già conosciute, ma immagino che altro di più si possa poi trovare nei seminari che Rossella propone.” Chiara, 10 novembre 2017 da Il Giardino dei Libri

“L’ho comprato ieri e iniziato a leggere. Sto per coricarmi ma ti pensavo e volevo dirtelo perché è semplicemente la verità (e so che la verità/autenticità è nella tua bandiera). Io semplicemente adoro alcuni passaggi dei tuoi libri, quello che scrivi e come lo scrivi. Hanno un che di magico. Proprio ieri leggevo una cosa e poi un brivido lungo la schiena! Ma più che brivido, una vibrazione. Dalla zona cervicale al coccige. Così ho pensato ad alta voce e ti ho detto alcune cose come: “adoro quello che scrivi e spero che ti arrivi questa vibrazione che sento, te la mando”. Sono felice di averti trovato.” Riccardo, 5 ottobre 2017