La paura della paura

La paura della pauraQuante volte abbiamo avuto paura e abbiamo represso questo sentimento? E in quante situazioni abbiamo avuto la salivazione ridotta a zero e le mani sudate, il cuore a mille e la sensazione di svenire… ma abbiamo fatto finta di nulla?

Forse, leggendo questo libro, ci renderemo conto che reprimere la paura, che al momento ci era parso eroico e meritevole, non solo non serviva a molto, ma danneggiava…

 

E’ in libreria il nuovo saggio di Rossella Panigatti

La paura ha tanti nomi e tante facce, ma è anzitutto un’emozione potente, potenzialmente vitale e sana, che ci aiuta nei momenti di pericolo. Sempre più spesso, però, la paura può diventare un sentimento che ci frena, ci blocca, che ostacola il nostro naturale sviluppo, soprattutto in un’epoca di crisi e in una società in cui viene visto come una vergogna da nascondere a qualsiasi costo: non si deve mostrare la paura, bisogna apparire sempre sicuri, coraggiosi, forti.

Acquista “La paura della paura”

Abbiamo dunque paura della paura!

In questo modo, invece di far emergere e risolvere le tensioni che la creano, la paura diventa un sentimento che ci frena, ci blocca e che ostacola il nostro naturale sviluppo, soprattutto in un’epoca di crisi e in una società in cui viene visto come una vergogna da nascondere a qualsiasi costo. Non si deve mostrare la paura, bisogna apparire sempre sicuri, coraggiosi, forti. In questo modo i disequilibri che essa denuncia si solidificano, diventano insuperabili e noi che l’abbiamo negata o repressa – ci ammaliamo nel corpo o nello spirito.

La paura può esserci amica?

Sembra paradossale, ma la risposta è sì! La genesi di questo libro, nato dall’osservazione energetica del momento storico e dell’effetto amplificatore che fatti contingenti e le forme pensiero hanno sulle persone, tende proprio a dare chiavi di lettura e strumenti per considerare la paura come una preziosissima alleata.

Mai come adesso, in cui tutto sembra congiurare per creare un’oggettiva insicurezza, è importante considerare le cose da un altro punto di vista. Quello che ci mostra come renderci amica anche la paura!

La paura della paura – contenuti

Questo nuovo saggio di Rossella Panigatti passa in rassegna le più comuni forme di paura dal punto di vista energetico–spirituale (paura di non avere abbastanza, di non essere noi stessi, di non essere meritevoli d’amore, di essere soli e tante altre, perché in fatto di paure siamo creativi!), le analizza, ci spiega come si generano e ci insegna come possiamo superarle, trasformando la paura in un potente alleato. Senza soffrirne, recuperando un pieno equilibrio nella nostra vita e andando incontro al mondo con serenità e consapevolezza. E con più gioia.

 «Quello che mi propongo di analizzare non è la paura sana, quella che ci fa reagire in caso di pericolo, quella che può salvarci la vita, bensì quella che definirei la paura malata. Quella paura che, da semplice e lineare informazione che a volte si rivela vitale, si trasforma in un sentimento oscuro, strisciante, in un’ansia immotivata che ci assale senza ragione e ci strangola, non lasciandoci vivere.» R.P.

Dicono de: La paura della paura

Le idee trovate nel Suo libro sulla paura, mi sono state come un autoriconoscimento… 

Mi è stata una rivelazione la lettura delle diverse forme di paure. La Sua analisi delle forme mi ha aiutato ad afferrare meglio (ad esteriorizzare) quel miscuglio di blocco emotivo che mi era difficile separare. Mi pesava come una nuvola minacciante che portavo dentro di me… Gabriella, 30 novembre 2015

Buonasera Dott.ssa Panigatti. Ho acquistato per la prima volta e in maniera del tutto casuale un Suo libro (La paura della Paura). Stavo attraversando un periodo della mia vita in cui mi sentivo proprio “figlia” della Paura e forse ancora è presente in me. Ma ci tenevo a dirle che sono rimasta completamente affascinata dalle tante verità che il Suo libro riporta. Ne comprerò sicuramente altri. Marica, FB, 15 luglio 2015

Rossella, amo ciò che scrivi e il tuo modo di scrivere … Mi hai aiutata troppo in un periodo particolarmente difficoltoso della mia vita.. In particolare, nel libro “Paura della paura” (che è diventato la mia “Bibbia”) ho ritrovato molto di me stessa, ed è straordinariamente profondo il tuo modo di riuscire a descrivere sensazioni e sottili stati d’animo che sono troppo difficili da spiegare.. Grazie! Marta, 29 Aprile 2015

E’ il terzo libro della Panigatti che leggo, dopo quello sui sintomi e sulle emozioni. Si riconferma ancora una volta il piacere della conoscenza, dello sviscerare, dell’andare a fondo dell’argomento. La paura ha tanti volti, tanti nomi; genera tante emozioni dal comune denominatore dell’ansia, della sofferenza e, a volte, della malattia. La paura della paura è molto azzeccato come titolo e rispecchia ciò che tante persone vivono nella loro quotidianità. Può diventare una compagna scomoda, indesiderata, un’ombra che ci segue, silenziosa, strisciante ed inquietante. Cerchiamo di addomesticarla, di disconoscerla, di evitare persino di nominarla, di fingere che appartenga ad altri, d’incolpare gli altri e le situazioni se ne sentiamo l’odore acido, ma lei è sempre lì, al nostro fianco, per ricordarci che, solo diventandone consapevoli, solo guardandola dritto negli occhi, possiamo sconfiggerla. Il coraggio di riconoscerla, di accettarla, di amarla è la via per farla scomparire come nebbia all’apparire del sole.” Loredana, da Macrolibrarsi

Ho vissuto per anni senza rendermi conto che, per qualche ragione che non ricordavo, avevo innescato in me il meccanismo della paura … paura di esprimermi, paura di muovermi, paura di ferire, paura di non essere abbastanza … paura di esserci … Ho cercato questo libro e ho trovato non solo una migliore comprensione delle mie paure, ma … il tesoro che con esse ho custodito e preservato. Leggere i consigli e gli spunti offerti nel libro, è stato per me di grande aiuto per liberare questo tesoro e aprirmi al coraggio di condividere il mio patrimonio.” Katiuscia – Febbraio 2014, da Il Giardino dei Libri

“Mi è piaciuto molto, tant’è che spero di poter presto acquistare gli altri suoi libri: fa riflettere sulle reali fonti dei nostri problemi e indica le parti del corpo legate ad ogni chakra con i relativi problemi che sorgono nel caso in cui questi siano bloccati. Indica anche come fare a sbloccare il primo chakra (legato alla paura, argomento di questo libro). Certo, riuscire a metterlo in pratica è un altro discorso, ma la consapevolezza è il primo passo.” Elisa, da Macrolibrarsi

“Questo libro è veramente molto bello, ben scritto , interessante e molto chiaro. Spiega bene perché abbiamo tante paure e come vincerle, è basato sui principi generali della comunicazione energetica. Oltre le spiegazione psicologiche ed emozionali, offre una serie di esercizi per vincere le paure e liberarsene; è utile tanto per i professionali come per qualsiasi persona che soffre di questi disturbi.” Bernadette, Agosto 2013, da Il Giardino dei Libri

“Interessante perché da un’ idea diversa delle varie paure che abbiamo nel quotidiano. Offre sia l’ aspetto razionale quindi legato alla prima infanzia e al rapporto che abbiamo avuto con i genitori, i condizionamenti familiari e non solo , Rossella P. ci propone una visuale più ampia, ad ogni paura corrisponde uno o più chakra bloccati , sciogliendo questi nodi attraverso meditazioni, (ne offre qualcuna) introspezione e … tanta pazienza si riesce a sbloccare permettendo un fluire di energia più sano!” Emanuela, Agosto 2013, da Il Giardino dei Libri

“Ho chiesto all’Universo di inviarmi un saggio da leggere che mi chiarisca i miei blocchi e proprio ieri mi è giunto “La paura della paura“. Banale forse ciò che sto per dire, ma sembra scritto per me. Ti ringrazio, testo illuminante, chiaro, preciso e di rapida e semplice comprensione. L’ho quasi terminato e non vedo l’ora di leggere gli altri tuoi saggi.
Grazie per tutte le informazioni”. Paola, Settembre 2013

“Fino a questo momento avevo solo sentito parlare di comunicazione energetica e posso dire che, dopo aver letto questo libro, la mia curiosità è cresciuta notevolmente. L’autrice usa un linguaggio chiaro e scrive in modo molto fluido. Mi è piaciuta molto anche la struttura del testo: l’introduzione, la descrizione delle nostre paure e di ciò che comporta il “far finta” che tutto vada bene e che nulla ci faccia provare timore, fino agli esercizi per imparare ad accogliere la paura e a lasciarla andare…La consapevolezza della paura non deve bloccarci e impedirci di vivere ma, come sostiene l’autrice, deve permetterci di trasformarla “in energia propulsiva invece che stagnante”. Roberta, Maggio 2013, da Il Giardino dei Libri

“Gentile Rossella, le scrivo per complimentarmi per il suo libro fresco di uscita, LA PAURA DELLA PAURA. E’ uno di quei libri che dovremmo tenere tutti sul comodino, anche se magari non abbiamo particolarmente timore di qualcosa, o semplicemente non se siamo consapevoli al 100%”. Laura, Maggio 2013

“Ho già acquistato La paura della paura e l’ho già anche letto, mi è stato molto utile per capire alcuni dei miei tanti problemi proprio dovuti alla paura: ho praticamente paura di tutto, dagli insetti alla cantina e tante altre paure assurde e inconcepibili per la maggior parte delle persone. Come si dice a Bologna “ho paura della mia ombra”. Comunque devo dire che leggendo i suoi precedenti libri  I sintomi parlano, Le emozioni parlano e il DVD ho capito tanti miei errori del passato che mi hanno procurato blocchi energetici sfociati poi in malattie. Ora sto lavorando molto su me stessa: è un lavoro lungo e faticoso, ma sono sicura che ne verrò fuori. Grazie di tutto. Claudia,  Maggio 2013

Ho finito il libro “La paura della paura” e credo che  complimenti non rappresentino in pieno quello che penso… ma un ringraziamento sì… perché lei aiuta le persone a … rendersi in grado di aiutarsi… dà la possibilità di comprendersi e di abbraciare e gestire le proprie problematiche. Quindi, grazie. Patrizia,  Aprile 2013